Confalonieri Auto compie 50 anni

Il tempo passa, ma la passione per le auto non cambia; la nostra è la storia di una famiglia
che ha sempre creduto nella mobilità e che festeggia nel 2018 il 50esimo anno di attività.
Un traguardo e un punto di partenza allo stesso tempo, un cammino fatto di sfide, di sacrifici, di delusioni, ma anche e soprattutto
di tante soddisfazioni, che si rinnovano ogni volta che si incrocia lo sguardo ed il sorriso di chi ci ha scelto per acquistare la sua nuova auto.
Vogliamo rivivere questi 50 anni di storia condividendo con voi un lungo countdown, un post al giorno per ogni anno di vita lavorativa,
che ci porterà alla data del 14 Dicembre, quando festeggeremo con tutti i nostri dipendenti, collaboratori e le loro famiglie,
la nostra lunga attività;
un modo per ringraziare per almeno 50 volte
tutte le persone che hanno deciso di scegliere
la nostra professionalità per la loro mobilità cittadina
con le nostre auto.

Buon viaggio attraverso i nostri 50 anni.

-32:
Il nostro countdown corre veloce, siamo arrivati al 1986, anno in cui, Citroën ,
lancia sul mercato Europeo un modello storico: la AX.
Piccola utilitaria adatta a mille esigenze, divenne ben presto particolarmente adatta anche al mondo sportivo, il nostro ricordo infatti, è legato alle strade
del Rally Costa Smeralda e della Coppa Città di Alghero o meglio nota
Alghero Scala Piccada, dove le AX sponsorizzate Confalonieri divertivano piloti
e pubblico, anche negli anni successivi al 1986.

Chi di voi ha posseduto un AX???
Scopri di più su questa piccolina su: 
http://www.citroenorigins.it/it/veicoli/ax



-33:
Siamo arrivati al 1985, il nostro ricordo è speciale: Sassari ospitava il concerto
di uno dei big della storia della canzone italiana, il grande Renato Zero,
e la nostra azienda personalizzò tutti i biglietti in vendita per l’evento.

Chi di voi è stato a quel concerto?
Nel frattempo nel mondo dei motori, le attenzioni erano puntate sui motori Diesel,
sia sul nuovo che sull’usato, come ci testimonia questa inserzione pubblicitaria dell’epoca.

Grazie di cuore al nostro follower Federico Fiore, per averci permesso di pubblicare questo meraviglioso ricordo.

-34:
Il nostro conto alla rovescia prosegue e siamo giunti al 1984;
ancora una volta ci muoviamo verso le nostre attività di comunicazione
con la Nuova Sardegna al primo posto: le inserzioni che riportavano le nostre offerte erano presenti praticamente con cadenza quotidiana e l’attività di vendita era divisa, come si nota dalla doppia presenza sul giornale, su due fronti.
Nell’inserzione dedicata a quella che è ancora la sede attuale, sono raccolte le promozioni riguardanti le auto nuove (per i più giovani: non vi spaventate i prezzi erano in lire), mentre in un altro box, dedicato alla sede di Via Torres, il riassunto delle auto usate
a disposizione per i clienti che non avevano necessità di un auto nuova.
Segnali di un tempo ormai passato, dove in poche righe era necessario concentrare tutte le promozioni possibili per invogliare i clienti a raggiungerci nei nostri punti vendita; anni in cui ancora non era previsto l’avvento di internet
e di tutte le informazioni che la rete oggi può portare.



-35:
VAVAVUMAAAAA
Proseguiamo il nostro countdown e siamo arrivati al 1983,
anno in cui Citroën annuncia l’arrivo della motorizzazione Diesel sulla piccola Visa,
messo in produzione poi negli anni successivi e, arriva il lancio della Visa 1000 Pistes,
una delle varie serie limitate che hanno coinvolto la piccola utilitaria Citroën. 

Abbiamo visto nei nostri post, quanto sia grande l’affetto per questa auto
e ci piacerebbe condividere qualche ricordo in più dei nostri followers, ci date una mano?

Original Video: Archivio Citroën.

-36:
Siamo arrivati al 1982,
il nostro ricordo va al nostro magazzino ricambi, in queste immagini
riviviamo 
un’evoluzione di questo settore aziendale,
che vedeva nella nostra sede di Via Predda Niedda un’entrata frontale
al lato del salone dedicato alla vendita. 

Per le consegne di questi pezzi ai colleghi di altre officine, una splendida Dyane personalizzata; 
il sistema di consegna dei ricambi oggi si è modificato e si affida a diverse altre soluzioni,
ma è forse il settore aziendale che meno si è modificato nel corso degli anni,
soprattutto dal punto di vista del rapporto umano.


-37:
Il nostro conto alla rovescia prosegue! 
Siamo arrivati al 1981, anno in cui, come molti di voi ricorderanno,
esce nelle sale cinematografiche il mitico film “007 – For Your Eyes Only”,
nel quale oltre a Roger Moore e a Carole Bouquet, spunta un’attrice d’eccezione:
la Citroën 2CV Club.

La “Bond Car” del secolo manda il pubblico in delirio, a tal punto da obbligare la Citroën
a realizzare una piccola serie di 2CV identiche nell’aspetto a quelle del film:
finti buchi di pallottole – adesivi che il proprietario dell’auto attaccava sulla carrozzeria –
scritta 007 sulle fiancate, ma soprattutto freni a tamburo.

La leggendaria 2CV viene prodotta per la prima volta da Citroën nel 1948
ed è pensata per essere economica, semplice, affidabile e sicura;
l’aspetto risulta troppo moderno, tanto da far tuonare numerosi giornalisti contro la casa madre: “nessuno comprerà mai un’auto così”. 

Ma il successo è talmente grande da stupire per primo il costruttore,
che non riesce ad accontentare tutte le richieste; viene infatti diramata una circolare
ai Concessionari, che devono accettare ordinativi solo da chi dimostri di non potersi permettere un’auto “normale” (persone che devono spostarsi ma che non hanno i mezzi
per comprare neanche la più economica delle Traction Avant).

La 2CV non ha mai smesso di evolversi e sono oltre cinque milioni le 2CV e derivate
prodotte dalle fabbriche Citroën tra il 1948 ed il 1990.






-38:
Gli anni passano e siamo arrivati al 1980.
Il nostro ricordo è legato a delle splendide immagini del Rally Costa Smeralda,
a bordo della splendida GS sponsorizzata CONFALONIERI,
un caro amico della concessionaria: Andrea Tola.

Anni in cui anche gli spettatori vivevano il rally in maniera totalmente diversa
rispetto a quella attuale: non esistevano siti internet con cui informarsi per conoscere tempi
e percorsi, ma il punto di riferimento era rappresentato da mappe e locandine
distribuite in maniera capillare sul territorio, creando un’aspettativa altissima,
con la speranza a seguire da parte degli spettatori, di finire inquadrati negli obiettivi
di qualche fotografo che avrebbe pubblicato poi i suoi scatti nelle riviste di settore.
Il fascino dello sterrato poi faceva il resto e coinvolgeva migliaia di persone,
anche chi, abitualmente non seguiva le corse, ma rimaneva comunque affascinato
da quelle auto così diverse dal solito.
Il valore del Rally Costa Smeralda cresceva anno dopo anno, i piloti avevano a che fare
con auto completamente diverse rispetto a quelle attuali, dove la meccanica aveva decisamente la supremazia rispetto all’elettronica e l’unico riferimento sui risultati
era il cronometraggio fornito a fine prova speciale.

-39:
La nostra corsa prosegue, siamo arrivati al 1979,
l’anno in cui sbarca nella nostra concessionaria la VISA!

Presentata nell’anno precedente e figlia della storica AMI8,
la Visa rappresentava un’icona di praticità e tecnologia,
prima fra le “piccole” ad avere l’accensione elettrica integrale ha avuto una serie di restyling
e aggiornamenti, che nel corso di un decennio l’hanno fatta apparire al pubblico
sotto una serie infinita di edizioni speciali.

I più nostalgici ricorderanno:
la versione cabrio, quella van, e tutte le serie sportive e da gara,
come la 1000 Pistes o la Chrono, ma soprattutto la GT.

Nella prima foto riconosciamo lo sfondo di Costa Paradiso e la splendida Visa Gt in azione
in uno scatto dedicato alla nostra azienda.
Se vuoi scoprire di più sulla storia della Visa, dai un occhiata a http://www.citroenorigins.it/it/veicoli/visa.

-40:
Siamo arrivati al 1978, primo decennale Citroën nel Nord Sardegna ottiene un successo
sempre più forte e la rete per servire i clienti diventa capillare;
in questo volantino dell’epoca realizzato dalla Confalonieri, vediamo quali fossero
tutti i centri assistenza presenti legati alla nostra azienda.
Anche il mondo delle corse vedeva l’aumento sempre più costante, di piloti locali che sceglievano Citroen per le proprie gare, nella foto un grande amico della nostra azienda, che a bordo di un aggressivissima Dyane ha trionfato nell’Alghero Scala Piccada Gr1, Cl 700.

-41:
Abbiamo quasi chiuso il primo decennio di vita e siamo arrivati al 1977;
Citroën si è sempre distinta per la sua tecnologia avanzata rispetto ad altri marchi e,
per far capire fino in fondo ai suoi clienti come questa fosse a loro disposizione nelle vetture dell’epoca, lanciò una serie di video per spiegare nel dettaglio il funzionamento di alcuni parti meccaniche.

Questo video, il cui copyright appartiene al Centro di Documentazione Storica Citroen,
ci racconta le rivoluzionarie sospensioni idropneumatiche, una perla della comunicazione
a cui il marchio PSA prestava particolarmente attenzione.

-42:
Ancora un passo in avanti nel nostro countdown, siamo arrivati al 1976,
la protagonista è ancora la CX, che riusciva a rappresentare perfettamente un icona di eleganza e stile, motivo per il quale troviamo come sfondo delle aziende storiche di Sassari.

Nella prima foto la vetrina di Pelletteria di Varese, ai tempi in Piazza Azuni,
mentre a seguire il punto vendita delle profumerie Bonino, in piazza d’Italia.

-43:
Siamo nel 1975, la Confalonieri decide di spingere su un veicolo commerciale
che possa essere utile alle aziende di Sassari, si tratta dell’AK,
un furgoncino in grado di caricare sino a 350kg;
quella che vedete è una storica pubblicità su
La Nuova Sardegna dell’epoca, mentre le foto del nostro archivio storico
ci raccontano diverse iniziative pubblicitarie.

La prima realizzata in collaborazione con una storica azienda di Sassari, la Tuttogiochi, vede protagonista lo stesso furgone nella consegna di regali nel periodo natalizio,
il Babbo Natale per l’occasione fu Michele, un collaboratore dell’epoca.
Le altre foto raccontano una vecchia Sassari, due scatti in Piazza Tola,
non troppa diversa nel contorno rispetto a quella attuale, nel suo interno invece brulicante di un mercato che oggi ha lasciato spazio a diverse attività commerciali, infine, uno scatto in una via Pasquale Paoli molto diversa rispetto a quella attuale;
il senso di marcia era inverso e in quella che oggi è una sede del Banco di Sardegna, riconosciamo un altro storico negozio di Sassari, Vanacore Elettronica.







-44:
Siamo arrivati al 1974, Citroën lancia una sua meravigliosa ammiraglia, la CX.
Per presentarla al mercato di Sassari il nostro fondatore Enrico Confalonieri
decide di scegliere una cornice speciale: PIAZZA D’ITALIA;
giovani e meno giovani ricorderanno un design diverso del centro cittadino
rispetto a quello attuale, con un gigantesco gradino che innalzava l’intera piazza rispetto al livello terra, scalino che la CX con le sue particolari sospensioni superò
senza nessuna difficoltà.

Protagonista anche degli anni successivi, la CX era particolarmente fotogenica
e veniva spesso scelta per dei servizi dedicati
che potessero esaltare le sue forme e il panorama,
la nostra memoria però non ci permette di riconoscere le location, voi sapete aiutarci? 

-45:
Prosegue il nostro countdown, siamo arrivati al 1973;
la Confalonieri completa il suo trasloco dalla storica sede di Via Torres una volta completata la struttura dell’allora strada per Fertilia, oggi Via Predda Niedda; contestualmente vengono posizionate le prime insegne della casa madre,
graficamente diverse rispetto a quelle odierne.

Il contorno che circonda la sede è totalmente differente rispetto a quello attuale, non esistevano le 4 corsie ora presenti
di fronte alla struttura, non esistevano centri commerciali nel circondario, mentre ancora avevano vita i famosi orti di Sassari,
oggi sostituiti da una parte della Zona Industriale.

-46:
Siamo arrivati al 1972, questa nostra marcia prosegue con una panoramica del nostro salone, dove splendevano all’epoca le DS e le GS, auto che ancora oggi conservano un fascino particolare; sempre in quel periodo, quando google nemmeno esisteva per segnalare il centro assistenza
più vicino, la Confalonieri distribuiva ai suoi clienti una cartolina con l’indicazione della rete autorizzata al fine di offrire in ogni momento un punto di riferimento per gli automobilisti.

Segni di un epoca ormai superata, ma che rimangono vivi nella mente
degli automobilisti più “esperti”
.

-47:
Siamo nel 1971;
rivivere la nostra storia, significa rivivere la storia della città e quest’anno nella mente di molti Sassaresi un po’ più avanti nell’età,
riporta un evento eccezionale, una nevicata o meglio LA nevicata che imbiancò strade e tetti
non solo di Sassari ma della Sardegna intera.
In attesa di recuperare delle foto che ci riguardino direttamente, ci fa piacere condividere questo tuffo nel passato
attraverso questo splendido video che riporta una Sassari inusuale e particolarmente BIANCA.

-48:
Il nostro viaggio storico prosegue e siamo arrivati al 1970,
l’anno in cui veniva lanciata sul mercato uno dei modelli più di successo della storia di Citroen e della nostra azienda, la GS.

Motore raffreddato ad aria, 4 freni a disco assisti: è la più piccola vettura prodotta in serie con 4 sospensioni idropneumatiche;
a quel tempo il logo del Double Chevron aveva forme e colori completamente differenti rispetto a quello attuale
e il successo di GS accompagnò anche 
le modifiche di quell’aspetto grafico;
prodotta sino a metà degli anni 80, raggiunse i 2000000 di esemplari. E voi ve la ricordate?

Il mercato Sardo rispose in maniera positiva, nonostante le linee molto originali ma allo stesso tempo eleganti,
purtroppo è sempre più difficile vederne ancora qualcuna per le nostre strade.


Rivivi le emozioni di GS cliccando sull’immagine.

-49:
Proseguiamo il viaggio nella nostra storia e passiamo al 1969,
l’anno in cui arriva nelle concessionarie Citroën la Mehari;
derivata dalla Dyane e
2CV, rappresenta tutt’oggi un’icona estiva
e noi in Sardegna lo sappiamo bene.
Alzi la mano chi ne ha visto una nelle località balneari, da Stintino a Platamona, passando per la Gallura; Sassari rimase affascinata da questa vettura
e la risposta commerciale fu particolarmente positiva,
tanto da trovare ancora oggi diversi modelli perfettamente funzionanti,
in mano ad appassionati che ne curano l’integrità in maniera eccezionale.

Scopri le emozioni che Citroën Mehari regala cliccando sulla foto.

-50:
Nel 1968 per proporsi ai propri clienti, il mezzo principale era la stampa;
senza internet e social network, con la tv che ancora non imperversava
in ogni casa e la radio che era un optional costoso all’interno delle vetture,
 La Nuova Sardegna rappresentava la fonte d’informazione e di comunicazione più diretta verso la popolazione del territorio Sassarese e poche righe, rappresentavano una vetrina fondamentale per la propria attività.
Grazie all’archivio storico del giornale presente nell’Università di Sassari, abbiamo trovato alcune vecchie promozioni della nostra allora COMMISSIONARIA CITROEN.
ERA IL 12 LUGLIO 1968… 50 ANNI FA

Postato il 25 ottobre

Compila i campi per ricevere maggiori informazioni e per rimanere aggiornato con le nostre promozioni

I campi contrassegnati con * sono obbligatori.



Condividi